Articoli

Finocchiona IGP e vino toscano, un febbraio all’insegna dell’eccellenza

Tornano gli appuntamenti fiorentini che vedono la Finocchiona IGP ospite di iniziative legate al vino.

Il primo è il 9 febbraio con le Anteprime di Toscana 2019, la kermesse di eventi, workshop e degustazioni, collegata a Buy Wine, organizzata in collaborazione con la Regione Toscana.

Presso il Padiglione Cavaniglia della Fortezza da Basso, il Consorzio della Finocchiona IGP sarà presente con una postazione accanto ai principali consorzi vinicoli. Sarà possibile degustare il prodotto e parlare con i rappresentanti del Consorzio.

L’11 e il 12 febbraio, invece, la regina dei salumi toscani sarà ospite della Chianti Classico Collection in qualità di associata ad AICIG (Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche) presso la Stazione Leopolda.

All’evento sono attesi centinaia di persone tra operatori e traders internazionali ma anche amanti del buon vivo e del buon cibo. Per il primo anno, infatti, la seconda giornata della manifestazione aprirà le porte al pubblico permettendo a tutti di degustare un Gallo Nero accompagnato dalla Finocchiona IGP.

La Finocchiona IGP al Chianti Classico Collection con altre eccellenze toscane

Pecorino Toscano DOP e Finocchiona IGP tornano anche quest’anno protagonisti fra le eccellenze gastronomiche italiane che arricchiscono la “Chianti Classico Collection 2017”. L’appuntamento è in programma lunedì 13 e martedì 14 febbraio a Firenze, nella cornice della Stazione Leopolda, con la presenza di centinaia di etichette e migliaia di bottiglie in degustazione, servite e introdotte dai produttori e da esperti sommelier. La due giorni fiorentina, che aprirà le “Anteprime Toscane” dedicate al vino, è promossa dal Consorzio Vino Chianti Classico.

L’abbinamento intramontabile del Pecorino Toscano DOP e della Finocchiona IGP con il Chianti Classico consolida legami enogastronomici antichi, che affondano le loro radici nella storia e nelle tradizioni rurali della regione, e rafforza una sinergia maturata negli ultimi anni fra i diversi consorzi di tutela. A unirli è la volontà di valorizzare e promuovere produzioni DOP, IGP, DOC e DOCG che trovano valore aggiunto, a livello nazionale e internazionale, nella certificazione di qualità e nel legame con il territorio di produzione, rendendoli ambasciatori della Toscana nel mondo. Questa partecipazione non è un evento a se stante, ma si inquadra all’interno di un progetto più ampio e pluriennale per la realizzazione di in una serie di iniziative che vedranno sempre più i Consorzi di tutela dei prodotti agroalimentari toscano fare sistema, spesso e volentieri anche con il mondo del vino, come avviene in questo caso.

Al compleanno per i 300 anni del Chianti Classico ci sarà anche la Finocchiona IGP

Ci sarà anche la Finocchiona IGP a festeggiare i 300 anni del Chianti Classico. Sabato 24 settembre l’antico salume toscano sarà tra le eccellenze che verranno servite in occasione della cena di Gala in programma al Teatro del Maggio di Firenze.

Era il 24 settembre 1716, quando il Granduca Cosimo III de’ Medici decise di delimitare con un bando alcuni territori particolarmente vocati per la produzione di vini di alta qualità. Nasceva così una delle storie più entusiasmanti del nostro territorio, quella del Chianti Classico. Una storia che ancora oggi va avanti portando il nome dell’Italia e della Toscana nel mondo. Il Consorzio Tutela Finocchiona IGP parteciperà all’evento insieme ad alcuni dei più importanti Consorzi italiani in una serata che si annuncia come una grande festa delle eccellenze enogastronomiche del nostro Paese.