Lavorazione-4
IGP: una garanzia di qualità certificata

Il riconoscimento dell’Indicazione Geografica Protetta è il marchio di qualità che più di ogni altro tutela e garantisce ogni attore della filiera: dagli allevatori, ai produttori fino ad arrivare ai consumatori finali, e questo forte legame con la qualità lo si trova in ogni parola del Disciplinare di produzione. La Comunità Europea, dopo attente verifiche, ha riconosciuto con questa ambita Indicazione i prodotti che garantiscono certi standard di qualità e di filiera; la provenienza delle materie prime, come ad esempio le carni, la regolamentazione della ricetta di produzione, le procedure da seguire durante la lavorazione e il delicato e fondamentale periodo di stagionatura: ogni singolo processo deve essere eseguito secondo i dettami del Disciplinare che è stato approvato dalla Comunità Europea. A vigilare sul rispetto di queste regole vi sono l’Organismo di Controllo, incaricato del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, ed il Consorzio, i cui controlli sono un ulteriore garanzia di un prodotto costantemente sicuro e di qualità.

Per leggere il disciplinare, clicca qui.

Per leggere lo statuto, clicca qui