Lavorazione-4
IGP: una garanzia di qualità certificata

L’Indicazione Geografica Protetta è il marchio di qualità europeo che tutela e garantisce allevatori, produttori e consumatori. L’Unione Europea, dopo attente verifiche, ha riconosciuto nel 2015 alla Finocchiona l’IGP (Indicazione Geografica Protetta) certificando il profondo legame con il territorio in cui si produce; il rispetto di una lavorazione solo toscana secondo la ricetta tradizionale; la garanzia che ogni prodotto marchiato IGP risponda a precise caratteristiche qualitative e organolettiche. Ogni singolo processo quindi viene eseguito secondo le rigide regole, imposte dal Disciplinare di produzione, approvato dall’Unione Europea. A vigilare sul rispetto di queste regole e sulla garanzia di mettere sulla tavola un prodotto di qualità certificata sono: l’organismo di controllo indipendente e terzo al Consorzio, incaricato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ed il Consorzio tutela Finocchiona IGP.

Curiosità.

Lo sapevi che l’organismo di controllo svolge ispezioni e verifiche periodiche nelle aziende autorizzate alla produzione della Finocchiona IGP? I controlli assicurano la vigilanza sul processo produttivo e sul prodotto finito, affinché la qualità del marchio IGP sia rispettata.

Per leggere il disciplinare, clicca qui.

Per leggere lo statuto, clicca qui

Intervento realizzato con il cofinanziamento FEASR del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Toscana - sottomisura 3.2