Pici con Finocchiona IGP, crema di pecorino e fave fresche

Pici con Finocchiona IGP, crema di pecorino e fave fresche – Ricetta della blogger Silvia Parigi



Ingredienti (4 persone):

  • Pici 200 g
  • Finocchiona IGP 100 g
  • Pecorino Toscano DOP stagionato 100 g
  • Fave fresche due cucchiai
  • Olio extravergine di oliva Toscano IGP
  • Sale e pepe nero qb
  • Timo fresco qb

Preparazione

Togliere il rivestimento esterno alla Finocchiona IGP e passala al tritacarne, nel frattempo mettere a bollire la quantità di acqua necessaria per la cottura dei pici. Sbucciare le fave e passane la metà al mixer. In un tegamino sciogli il Pecorino Toscano stagionato DOP ridotto a pezzetti con due cucchiai di acqua calda: quando il pecorino sarà diventato cremoso spegnere la fiamma ed aggiungere la Finocchiona IGP ridotta in polpa. Cuocere i pici e nel frattempo scaldare poco olio in una casseruola, aggiungere il purè di fave ed il misto pecorino-Finocchiona IGP. Aggiustare di sale e pepe. Scolare la pasta al dente e saltarla nella casseruola con il condimento a fuoco vivace; amalgamare bene e aggiungere il timo e le restanti fave fresche lasciate intere. Servire con una spolverata di pepe nero e pecorino.

Condividi:



Prova anche queste ricette


Pasta, patate e Finocchiona IGP

Pasta, patate e Finocchiona IGP – Ricetta della blogger Maria Pisacane



Ingredienti

  • 250 gr di pasta
  • 3 o 4 patate di media grandezza
  • Mezza cipolla bianca
  • 90 gr di Finocchiona IGP
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio extravergine di oliva Toscano IGP q.b.
  • Una noce di burro

Preparazione

Affettare finemente la cipolla e tagliare a listarelle la Finocchiona IGP. Far rosolare in una pentola alta antiaderente con un filo d’olio e una noce di burro. Aggiungere una tazzina di acqua per non far bruciare la cipolla e far appassire il tutto. Intanto lavare e mondare le patate, tagliare a dadini e quando la cipolla e la Finocchiona IGP saranno ben rosolate, aggiungerle in padella. Far rosolare per un paio di minuti ed aggiungere circa 1 litro e mezzo di acqua. Aggiungere il sale e far cuocere per circa 20 – 25 minuti, fino a quando le patate non risulteranno cotte. Aggiungere la pasta e far cuocere tutto insieme per i minuti indicati sulla confezione. Se c’è bisogno aggiungere dell’acqua e di conseguenza anche del sale. In un padellino antiaderente, intanto che la pasta cuoce, fate rosolare qualche listarella di Finocchiona IGP facendola diventare croccante, sarà perfetta per guarnire il piatto finale.

Condividi:



Prova anche queste ricette


Malfatti alla farina di castagne con salsa di Finocchiona IGP e Gorgonzola DOP

Malfatti alla farina di castagne con salsa di Finocchiona IGP e Gorgonzola DOP



Un primo piatto sotto il segno della tradizione e della stagionalità, ideale per una serata autunnale in compagnia di ospiti e amici da stupire con la vostra creatività in cucina.

Ingredienti per la pasta

  • 600 gr di farina
  • 200 gr di farina di castagne (setacciata)
  • 8 uova
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva

Ingredienti per la salsa

  • 100 ml di panna
  • 250 gr di Gorgonzola DOP
  • 50 gr di Parmigiano Reggiano DOP grattugiato
  • 200 gr di Finocchiona IGP tagliata spessa

Preparazione

Impastate le due farine con le uova aggiungendo sale e olio e regolando l’impasto con acqua qualora fosse troppo asciutto. Impastate fino a ottenere un composto omogeneo e passate alla macchina spianatrice diverse volte fino a ottenere uno spessore non troppo fine: la pasta, una volta cotta, deve rimanere spessa e avere consistenza. Tagliate, poi, senza una forma ben precisa dando la dimensione di un raviolo.

Per la salsa, tagliate a cubetti la Finocchiona IGP e mettete in una casseruola la panna, il Gorgonzola DOP e il Parmigiano Reggiano. Amalgamate a fuoco basso per pochi secondi  e aggiungete i cubetti di Finocchiona IGP, prima di far ritirare leggermente fino al raggiungimento di una consistenza cremosa. Cuocete la pasta e condite con la salsa.

Condividi:



Prova anche queste ricette


Rotolo di coniglio ripieno alla Finocchiona IGP

Rotolo di coniglio ripieno alla Finocchiona IGP



Una ricetta ideale per arricchire con gusto un secondo piatto a base di carne bianca e per dare un tocco di originalità al tradizionale coniglio ripieno.

Ingredienti

  • 1/2 coniglio disossato
  • 200 gr carne macinata di vitella
  • 200 gr Finocchiona IGP sbriciolata
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di pane grattato
  • 1 cucchiaio di semi di finocchio tritati o fiore di finocchio
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extravergine di oliva

Preparazione

Prendete solo la parte della pancia assieme al lombetto del coniglio, spianatelo tra due fogli di carta da forno, battetelo e salate leggermente. A parte, preparate il ripieno unendo macinato di vitella, Finocchiona IGP, uovo, pane grattato, finocchio, un po’ di olio, salate e pepate leggermente. Spalmate sulla carne di coniglio e arrotolate, aiutandovi con la carta da forno e formando un cilindro. Chiudete le estremità della carta a caramella e avvolgete il tutto in un foglio di alluminio. Cuocete in forno a 180 gradi per 40 minuti. Raffreddate e tagliate a piacere.

Condividi:



Prova anche queste ricette


Tortelli di farina di grano alla Finocchiona IGP su crema di castagne

Tortelli di farina di grano alla Finocchiona IGP su crema di castagne



Se cercate un primo piatto autunnale che unisca tradizione, stagionalità e gusto, questa ricetta fa al caso vostro e porta in tavola sapore e creatività.

Ingredienti

  • 2 uova
  • 200 gr farina
  • ricotta di mucca
  • Parmigiano Reggiano
  • Finocchiona IGP
  • sedano carota zucchina
  • castagne
  • brodo vegetale

Preparazione

Preparate la pasta e fatela riposare 30 minuti. Tagliate la Finocchiona IGP a cubetti molti piccoli, frullatene una parte con la ricotta e aggiungete un po’ di Parmigiano Reggiano. Fate soffriggere carota, sedano e zucchina, unite le castagne e insaporite. Aggiungete il brodo vegetale e portate a cottura, prima di frullare con minipimer. Preparate, poi, i tortelli passando la pasta e riempiendoli con il composto di Finocchiona IGP e ricotta. Cuocete i tortellini in acqua salata, disponete nel piatto il brodetto di castagne e i tortelli e guarnite con cubetti di carota, sedano e zucchina leggermente sbianchiti in acqua bollente.

Condividi:



Prova anche queste ricette


Cappuccino di topinambur, polvere croccante di Finocchiona IGP e cornetto alla crema di Finocchiona IGP

Cappuccino di topinambur, polvere croccante di Finocchiona IGP e cornetto alla crema di Finocchiona IGP



Una ricetta originale e creativa da provare se volete stupire i vostri ospiti con un antipasto insolito, gustoso e molto carino da portare in tavola.

Ingredienti

  • 300 gr di topinambur già puliti
  • 1 cipolla dorata
  • un rotolo di pasta sfoglia
  • Finocchiona IGP
  • ricotta
  • latte di soia

Preparazione

Cuocete i topinambur insieme alla cipolla e aggiungete dell’acqua a filo. Una volta cotti, rullate con minipimer. Essiccate nel forno a microonde parte della Finocchiona IGP, fate raffreddare e frullate in modo da ottenere una polvere. Nel frattempo, frullate  la Finocchiona IGP insieme alla ricotta e tagliate la pasta sfoglia mettendo un po’ di Finocchiona IGP tagliata a cubetti molto piccoli e cuocete in forno a 200 gradi per 15/20 minuti. Mettete la crema di topinambur in una tazza, montate il latte di soia per ottenere la schiuma, unitela alla crema di topinambur e aggiungete la polvere di Finocchiona IGP, prima di farcire la brioche con la mousse di Finocchiona IGP precedentemente preparata. Adesso il piatto è pronto per essere servito.

Condividi:



Prova anche queste ricette


Pralina di Finocchiona IGP ricoperta di Parmigiano Reggiano DOP e confettura di Caienna

Pralina di Finocchiona IGP ricoperta di Parmigiano Reggiano DOP e confettura di Caienna



Questa ricetta originale e creativa è stata realizzata dallo chef Emanuele Vallini a Cibus 2018, in occasione del travel cooking show #toscanainricette dedicato ai salumi toscani che ha coinvolto la Finocchiona IGP e il Prosciutto Toscano DOP durante il Salone internazionale dell’alimentazione a Parma.

Il travel cooking show ha visto protagonista, oltre a Emanuele Vallini, volto televisivo di “Linea Verde” e “La prova del cuoco”, anche la giornalista e scrittrice Elisabetta Arrighi e la sommelier Ornella Cazzola che ha curato l’abbinamento dei vini al piatto proposto.

Preparazione

Battete al coltello la Finocchiona IGP fino a ottenere una pasta abbastanza omogenea. Formate delle praline dal peso di 10/15 grammi cadauna e rotolatele nella confettura di peperoncino. Dopo averle ben ricoperte con la confettura, rotolate le praline nel Parmigiano Reggiano DOP grattugiato. Mettete uno stecchino e servite su un pirottino da bignè.

Condividi:



Prova anche queste ricette


Mini cheesecake alla Finocchiona IGP

Mini cheesecake alla Finocchiona IGP



Una ricetta sfiziosa e ricca di gusto, qualità e creatività. Ecco i minichesecake alla Finocchiona IGP con cui la chef Rossella Giulianelli si è aggiudicata il contest “La Finocchiona in cerca di ricette” organizzato dall’Associazione Cuochi Fiorentini e dall’Unione Regionale dei Cuochi Toscani, che ha visto sfidarsi ai fornelli diciannove Lady Chef aderenti all’Unione Regionale dei Cuochi Toscani e alla Federazione Italiana Cuochi. Non resta che darvi ingredienti e procedimento per gustare questo originale antipasto.

Ingredienti per 12 cheesecake

Per la base

  • Crackers 100 gr
  • Burro 50 gr

Per la farcitura

  • Formaggio fresco spalmabile 250 gr
  • Finocchiona IGP 100 gr
  • Pistacchi
  • Marmellata di fichi

Preparazione

Tritate con il mixer i crackers e uniteli al burro fuso, riempite per 1/3 i pirottini di carta e compattate bene la base con l’aiuto di un cucchiaino. Riponete in frigo per almeno 1/2 ora e lasciate riposare. Nel frattempo, tritate minuziosamente la Finocchiona IGP con il mixer e amalgamate con il formaggio fresco fino a ottenere una crema morbida e omogenea. Mettete il composto in una sac a poche e riempite i pirottini. Mettete nuovamente in frigo per almeno un’ora, per poi decorare la superficie con pistacchi tostati e tritati e marmellata di fichi.

Condividi:


Prova anche queste ricette


Gelato di Finocchiona IGP e Pecorino con Pan Brioche di fichi e noci e cialde croccanti ai lamponi

Gelato di Finocchiona IGP e Pecorino con Pan Brioche di fichi e noci e cialde croccanti ai lamponi



Cercate un dessert diverso dal solito per stupire gli ospiti? Provate il gelato di Finocchiona IGP e Pecorino con Pan Brioche di fichi e noci e cialde croccanti ai lamponi realizzato da Sonia Meliciani.

Ingredienti

Per il gelato

  • Finocchiona 400 gr
  • Latte intero 300 ml
  • Pecorino 200 gr
  • Panna 600 ml
  • Glucosio 100 gr
  • Sale 5 gr
  • Pepe

Per il Pan Brioche

  • Farina 00 200 gr
  • Farina di manitoba 300 gr
  • Burro 80 gr
  • Lievito di birra 15 gr
  • Latte 150 gr
  • Zucchero 40 gr
  • Tuorli 3
  • Noci 75 gr
  • Fichi secchi 75 gr
  • Acqua 50 gr
  • Sale 15 gr

Per le cialde croccanti

  • Acqua 150 gr
  • Sciroppo di lamponi 25 gr
  • Olio Evo 40 gr
  • Farina 20 gr
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione

Gelato Finocchiona e Pecorino
Tritate in un cutter la finocchiona con 200 ml di latte intero e cercate di farla diventare quasi una crema. Sciogliete a bagnomaria il Pecorino con 100 ml di latte e la panna, unite a filo il glucosio, il sale e un bel pizzico di pepe e fate freddare. Mescolate i due composti assieme, aggiungete Pecorino tagliato a dadini e mantecate in gelatiera.

Pan Brioche fichi e noci
Formate una biga con la farina 00, il lievito di birra, 50 gr di latte e l’acqua. Formate un panetto, inciderlo con un taglio e ponetelo a lievitare coperto, finché sarà raddoppiato. Mettete nell’impastatrice la farina manitoba, il burro ammorbidito, 3 tuorli, lo zucchero e il sale. Unite la biga e avviate a impastare, versando poco alla volta 100 gr di latte e aggiungendo quasi alla fine i gherigli di noci e i fichi secchi spezzettati. Fate lievitare per almeno un’ora, poi lavorate l’impasto formando una treccia, mettete su uno stampo da plumcake e spennellate sopra con un uovo, lasciate lievitare ancora e poi infornate a 190° per 40 minuti.

Cialde croccanti ai lamponi
Inserite nel bicchiere del minipimer acqua, sciroppo di lamponi, olio EVO, farina, un pizzico di sale e una spolverata di pepe. Frullate alla massima velocità ed emulsionate bene gli ingredienti. Scaldate bene una padella piccola, versate 1/3 dell’emulsione e cuocete per 5/8 minuti a fuoco medio-vivace. Piano piano l’acqua evaporerà e la cialda prenderà un colore dorato, scolate l’olio che viene in superficie e trasferite la cialda su carta assorbente. Ripetete l’operazione fino a esaurimento dell’impasto.

Come presentare ed esaltare il vostro piatto

Prendete un piatto rettangolare bianco, mettete una fetta di Pan Brioche appoggiata al centro, ponete sopra il gelato alla Finocchiona IGP con uno spicchio di fico fresco a lato e un gheriglio di noce, 3 lamponi freschi a fila appoggiati su un lato del piatto e la cialda croccante messa sul gelato in verticale.

Condividi:



Prova anche queste ricette


Nidi di patate con Finocchiona IGP croccante

Nidi di patate con Finocchiona IGP croccante



Cinzia Spagnolo

Ingredienti per i nidi di patate

  • Patate 1 kg
  • Burro fuso 60 gr
  • Parmigiano Reggiano grattugiato 60 gr
  • Tuorli 3
  • Sale fino q.b.
  • Noce moscata q.b.

Ingredienti per le lenticchie

  • Lenticchie secche 300 gr
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio EVO 30 gr
  • Salsa di pomodoro 1 cucchiaio
  • Finocchiona IGP 300 gr

Preparazione

Mettete le lenticchie in un’ampia ciotola e riempitela di acqua fino a ricoprirle abbondantemente. Lasciatele in ammollo per due ore cambiando l’acqua un paio di volte in modo che si ammorbidiscano bene. Mettete uno spicchio di aglio che farete dorare leggermente in una padella già irrorata con l’olio, aggiungete le lenticchie e qualche foglia di alloro. Mescolate con cura e aggiungete acqua tiepida o brodo vegetale fino a coprirle e lasciatele cuocere per circa 30 minuti, prima di aggiungere un cucchiaio di salsa di pomodoro e lasciar insaporire per almeno altri 10 minuti.

Durante la cottura delle lenticchie, potete preparare i nidi: lessate le patate in acqua precedentemente salata e, una volta cotte, sbucciatele aiutandovi con un coltellino e schiacciatele usando uno schiacciapatate. Ottenuta la purea, aggiungete i tre tuorli e amalgamateli grossolanamente. Versate il burro fuso leggermente intiepidito, poi unite il formaggio e la noce moscata grattugiata. Aggiustate di sale e pepe e amalgamate bene il tutto con una spatola, fino a ottenere un composto liscio e senza grumi.

Riempite una sac-à-poche con la purea di patate, imburrate e foderate con carta forno una leccarda, quindi tracciate sulla carta 4 cerchi di 10 cm di diametro, ben distanziati tra loro. Infornate i nidi per 20-25 minuti in forno statico preriscaldato a 200° (se ventilato cuocete per 10-15 minuti a 180°) fino a che non risulteranno dorati in superficie.

Nel frattempo, avrete preparato la Finocchiona IGP tagliata a cubetti di circa 1 cm, facendola saltare per pochi minuti in una padella già riscaldata e senza olio. Volendo, si possono passare i cubetti di Finocchiona IGP anche nel pan grattato in modo da renderli ancora più croccanti.

Per servire il piatto, partite dalle lenticchie, adagiandoci sopra il nido di patate e riempiendolo con i cubetti di Finocchiona IGP. Per guarnire il piatto, potete usare qualche ciuffo di finocchio fresco.

Condividi:



Prova anche queste ricette